REPUTAZIONE WEB

Web Reputation, Reputazione Online, Reputazione Web

Navigation Menu

Come salvare la propria Web Reputation

Servizi di Reputazione Online per aziende e privati

Blog

More posts »
Jun19

RTL e GOLDEN POINT, come NON usare i Social Media

Posted on Jun 19 by

Ieri RTL pubblicizzava una iniziativa di Golden Point sulla propria pagina Facebook. Un primo commento negativo viene cancellato. Da quel momento in poi, migliaia di commenti vengono postati e cancellati immediatamente dai gestori della pagina RTL. La maggior parte degli utenti viene bannata dalla pagina (cioè, non possono più intervenire con post e commenti). La rete ne parla e RTL fa la figura dei cioccolatai. E anche Golden Point! Dopo quello che è successo, ecco un simpatico adesivo da stampare...

Mar11

Quando la web reputation (giustamente) affonda.

Posted on Mar 11 by

Il disastro delle Costa Concordia avrà ripercussioni ben più gravi di quelle che banalmente hanno ipotizzato i dirigenti della compagnia navale. L’azienda ha considerato un impatto negativo sul fatturato intorno ai 90 milioni di $, e dubito che in questo conteggio abbiano tenuto conto anche del tributo pagato alla scelleratezza di Schettino e soci in termini di vite umane. Ad ogni modo, ciò che la memoria umana tende a dimenticare, il web ricorda. Non è raro trovare nella prima pagina di una “Googolata” eventi vecchi di anni, e siamo pronti a scommettere che anche questa tragedia non sfuggirà alla regola. Già oggi, usando come parola chiave “Costa”, Google propone in automatico “Costa incidente”, se poi si cerca “Costa Concordia” compaiono i termini “incidente”, “naufragio”, “dispersi” e cosi via. Il sito ufficiale delle Costa Crociere è così in secondo piano rispetto alle notizie della sciagura, e tutto questo senza considerare commenti e “sentiment” che si possono raccogliere navigando qua e là. La web reputation è colata a...

May18

Il clamoroso autogol di Facebook

Posted on May 18 by

Scontro tra titani…e uno ha fatto il furbo! Ne hanno dato notizia alcuni giornali statunitensi, poi la notizia è arrivata anche da noi e possiamo leggere qui l’intero articolo di Repubblica. Sicuramente l’immagine di Facebook non esce bene da questa vicenda, anche se è facile prevedere che la popolarità del più importante Social Network del globo non ne verrà minimamente scalfita. Certo si tratta di un colpo basso, molto basso, che fortunatamente è stato smascherato e che sembra essere solo la punta dell’iceberg del mondo della concorrenza globale tra colossi del...

May15

Web reputation e cacciatori di teste

Posted on May 15 by

Il colloquio di lavoro in un futuro nemmeno troppo lontano… Già qualche tempo fa avevamo affrontato questo argomento, sottolineando come fosse indispensabile tenere ben separati tra loro profilo professionale e profilo privato… Ora vi proponiamo questo simpatico video…simpatico ovviamente fintanto che non ci troviamo nei panni del malcapitato protagonista. Dobbiamo sempre prestare attenzione a ciò che pubblichiamo in rete…e a ciò che pubblicano i nostri amici o presunti tali. Alla...

Dec12

Recorded Future: tra Google e Minority Report

Posted on Dec 12 by

Un motore di ricerca creato con l’ambizioso obiettivo di predire il futuro basandosi su presente e passato. Gli scenari che si aprono sono fantascientifici. Recorded Future 1 è il frutto di un progetto realizzato da un’azienda americana, nata dall’investimento congiunto di Google e della Cia, e le cui potenzialità sono ancora tutte da verificare. Ma nel frattempo si possono già trarre conclusioni dal peso specifico enorme: le agenzie di sicurezza americane (CIA, Darpa, ma anche altre) stanno cercando di accaparrarsi una visuale privilegiata all’interno della Rete, in modo tale da poter scandagliare a fondo milioni di pagine web al’interno delle quale si possono trovare(questa la loro convinzione) informazioni utili per prevenire attacchi terroristici Inoltre, questa è l’altro elemento che emerge dal progetto (ed è anche il più inquietante) viene messa in dubbio la “neutralità” dei motori di ricerca, con il rischio concreto che diventino degli strumenti in grado di fornire una realtà filtrata, opportunamente manipolata dalle organizzazioni (in questo caso governative) più potenti. Ma come funziona il motore che ricerca il futuro? Recorded Future setaccia la Rete e analizza...

Dec08

Posizionamento sui motori di ricerca – tre leggende

Posted on Dec 8 by

Il posizionamento sui motori di ricerca è senza dubbio il servizio più ricercato tra i nostri clienti. Tra i tanti modi per promuovere la propria azienda su internet è sicuramente il più immediato e comprensibile. Esistono però molte leggende sull’argomento, che vengono spesso sfruttate dai consulenti meno affidabili e vanno, al contrario, sfatate dai consulenti più seri. Eccone tre. Leggenda numero uno: “per essere al primo posto dei motori di ricerca basta ripetere tante volte una parola nel testo”. Questo funzionava nel 1995. Ricordo che un nostro cliente era al primo posto su Altavista (qualcuno se lo ricorda?) cercando “casa”. Non male, eh? Adesso le cose sono molto cambiate. I motori di ricerca non fanno un semplice conteggio delle parole di una pagina, ma ne comprendono il significato (indicizzazione semantica) e ordinano i risultati in base all’attinenza della pagina con la ricerca effettuata. Leggenda numero due: “per essere trovati sui motori di ricerca facciamo tanti siti uguali” I motori di ricerca penalizzano azioni di questo tipo. Si può ottenere addirittura l’effetto opposto, cioè quello di vedere il proprio sito...